11 Mar 2021

La resistenza ai carichi di vento dei serramenti in PVC

I serramenti in PVC devono avere elevate capacità di resistenza agli agenti atmosferici e all’ambiente esterno per garantire un ottimo livello di efficientamento energetico della casa, di comfort abitativo dei residenti e di sicurezza contro i danni.

Attraverso la progettazione della struttura, la scelta dei materiali e le tecniche di lavorazione è possibile ottenere serramenti in PVC caratterizzati da alti livelli performativi: tuttavia, come si può dimostrare che siano effettivamente capaci di sostenere le reali condizioni di applicazione prima della loro installazione?

I sistemi di certificazione sono attestati con validità internazionale che permettono di valutare specifiche caratteristiche di un prodotto, un servizio o un’impresa impiegando test e criteri standardizzati, e offrono una garanzia oggettiva e imparziale sulle proprietà e sui livelli di performance presi in esame.

Per offrire alti livelli di efficienza energetica, comfort abitativo e sicurezza, i serramenti in PVC devono essere sottoposti a numerosi test.

La permeabilità all’aria, per esempio, indica il grado di chiusura tra la parte fissa e la parte mobile del serramento, e di conseguenza la quantità d’aria che viene lasciata passare quando è chiusa.

Un altro importante aspetto dei serramenti in PVC che può essere certificato è la resistenza ai carichi del vento, ovvero la loro capacità di mantenere le loro proprietà quando sottoposti a forti pressioni e depressioni all’interno di un range di deformazioni considerate ammissibili.

La norma di riferimento per questa proprietà è la UNI EN 12210, che classifica i serramenti in quindici classi definite da una lettera (A, B, C) e un numero (1, 2, 3, 4 e 5).

La lettera indica la massima freccia frontale dell’elemento di telaio più deformato:

  • A: < 1/150;
  • B: < 1/200;
  • C: < 1/300.

I numeri indicano il carico di vento a cui viene sottoposto il serramento, da quello minore (1) a quello maggiore (5).

Le quindici combinazioni di lettere e numeri, quindi, rappresentano quanto si deforma il serramento in determinate condizioni di vento, dal grado minimo A1, che subisce forte deformazioni sottoposto al carico di vento minimo, al massimo C5, che sopporta un elevato carico di vento minimizzando le sue deformazioni.

La classificazione viene assegnata a seguito di tre prove:

  • P1: misurazione della deformazione nelle aree più critiche del serramento sottoposto a pressioni positive e negative
  • P2: capacità di resistenza a 50 cicli di pressioni positive e negative;
  • P3: valutazione della pericolosità del serramento dopo l’applicazione di un’elevata pressione positiva e negativa.

In base ai risultati ottenuti viene assegnata la classe di resistenza ai carichi di vento.

I serramenti in PVC realizzati da GLEM Expo sono disponibili in classe B5 e C5 (il massimo livello ottenibile) in base alle esigenze del cliente: offriamo infatti anche la consulenza per aiutarlo a decidere la soluzione più adatta alle sue necessità abitative e alla sua località geografica: scopri di più contattandoci.